Componenti aerobiche: ci ritroviamo ricollegandoci a quanto espresso nell’articolo pubblicato sempre sui Ns. blog a tema “il recupero post allenamenti ad elevata intensità” potendo affermare che i meccanismi li cennati trovano interazione con la necessità di rendere, in primis, massimamente efficiente il meccanismo aerobico. Riprendendo temi anche esaminati nel ws “la potenza aerobica nello spinning”…

Gli allenamenti che coinvolgono meccanismi energetici prevalentemente anaerobici lattacidi ovvero meccanismi energetici misti (aerobici – anaerobico lattacidi – anaerobico alattacidi) necessitano di fasi di recupero post allenamento adeguate tra le quali annoverare anche esercizi aerobici a moderata intensità. In primis occorre ricordarci che durante allenamenti a elevata intensità la sintesi di ATP avviene attraverso la…

Quali sono gli allenamenti più efficaci per migliorare le componenti aerobiche periferiche?  Si ottiene un aumento del volume micotondriale ( e conseguentemente degli enzimi) con allenamenti in cd potenza  aerobica: Con stimoli continui Timing : da 12’ a 25’ Intensità: Soglia Anaerobica con cd ripetute Timing : da 2’ a  4’ Intensità: 2/5% sopra Soglia…

Una bike stazionaria, una spinner® bike, un programma di allenamento denominato spinning® come strumento di allenamento integrativo e di complemento alla preparazione del runner è utile! I runners riescono a coesistere con spinner®/ciclisti/bikers e per loro si possono scegliere tipologie di pianificazione con sedute/training  “easy” ( ritmo agile) o  allenamenti più impegnativi a seconda dell’obiettivo…

Roberto Sara – Spinning ® Master Instructor Roberto ha conseguito la laurea in Economia e Management presso l’Università di Pescara “Gabriele d’Annunzio” nel 2004, specializzandosi in Gestione Delle Risorse Umane nelle Organizzazioni Sportive. A partire dal 2006 è preparatore atletico della Federazione Italiana Giuoco Calcio. Dal 2012 coordinatore dei settori triathlon, running e ciclismo della…

I chilomicroni, deputati al trasporto delle molecole lipidiche assorbite a livello intestinale, non sono le sole lipoproteine presenti nel nostro organismo. Nell’articolo dedicato all’assorbimento dei grassi abbiamo definito le lipoproteine come particelle caratterizzate da un cuore di natura lipidica, avvolto da una sorta di guscio proteico. Tali proteine, essendo idrosolubili, conferiscono a queste particelle la…

RS Training - Roberto Sara   
     © 2016 RS Communication