Scritto da:
RS-Training-POST-Ricetta-12-2017

RS-Training-POST-Ricetta-12-2017

È tempo di carciofi. Virtù, salute e benefici tutti in un ortaggio

I carciofi, molto diffusi in Italia, soprattutto nell’area mediterranea. Le coltivazioni più estese si trovano in Liguria, Toscana, Sardegna, Lazio e Puglia. Il nostro paese, attualmente, è il maggior produttore a livello mondiale di carciofi.

Una pianta dalle particolari proprietà di origine mediterranea, con un fusto robusto e ramificato. È un ortaggio ben conosciuto e consumato fin dai tempi antichi, già utilizzato come alimento dal popolo egiziano ed in seguito dai greci e dai romani. Il carciofo viene raccolto da ottobre a giugno e molte specie fioriscono più volte durante l’anno.

Sul mercato esistono diverse qualità di carciofi, tondeggianti o allungati, con spine o senza, in diverse tonalità di verde e con sfumature violacee. Le varietà di carciofo coltivate nel mondo sono circa 90.

Composizione Chimica

Il segreto delle sue virtù risiede nella cinarina, la sostanza aromatica che gli conferisce il caratteristico sapore amaro e molte delle sue proprietà benefiche e terapeutiche. Contiene lo 0,15 % di grassi, il 3,1 % di proteine, il 5,4 % di fibre, l’1 % di zuccheri, l’85 % di acqua % e l’1,1 % di ceneri. Questi i minerali del carciofo: è ricco di potassio, contiene calcio, sodio, fosforo, ferro, magnesio, zinco, rame, manganese e selenio. Il carciofo contiene vitamina A, le vitamine B1, B2, B3, B5, B6, B12, vitamina C, vitamina E, K e J. Il carciofo contiene inoltre mucillagini e piccole quantità di composti flavonoidi con proprietà antiossidanti: beta-carotene, luteina e zeaxantina.

Proprietà e Benefici del Carciofo

Ricco di Antiossidanti

Nel cuore del carciofo è presente l’acido clorogenico, una sostanza con proprietà antiossidanti, che è in grado di prevenire malattie arteriosclerotiche e cardiovascolari.

Protezione contro il Cancro

Tra tutte le verdure i carciofi hanno il più alto livello di antiossidanti. Secondo l’USDA (U.S. Department of Agriculture) su 1.000 diversi tipi di cibi vegetali i carciofi sono al 7° posto per conteuto di antiossidanti.

Questi composti, come è risaputo, sono uno dei principali mezzi per di difesa del sistema immunitario nei confronti dei radicali liberi. Sostanze dannose per la salute che possono dare origine a malattie pericolose tra cui anche i tumori.

Le proprietà antiossidanti dei carciofi provengono dai polifenoli (quercetina e rutina), dalla vitamina C, la vitamina A, la vitamina E e dai flavonoidi. È stato dimostrato che i flavonoidi hanno proprietà preventive nei confronti del tumore al seno.

Benefici al Fegato

L’organo che trae i maggiori benefici dalle proprietà del carciofo è il fegato. La cinarina, un acido presente anche nelle foglie. I suoi principi attivi vengono disattivati dalla cottura (per questo motivo è meglio consumare il carciofo crudo).

La cinarina è anche utile al fegato per guarire da patologie come epatite, cirrosi ed ittero. Efficace anche in caso di avvelenamento chimico.

Diuretico e Digestivo

Il carciofo ha proprietà digestive e diuretiche e, grazie alla presenza di cinarina e inulina, permette di abbassare i livelli di colesterolo.

Anti Colesterolo

Una proprietà molto importante dei carciofi è basata sulla capacità dei loro acidi di abbassare il livello di colesterolo cattivo LDL nel sangue. In tal modo questo ortaggio protegge l’organismo dall’ipertensione, dall’arteriosclerosi, dall’infarto e dall’ictus.

Pressione Sanguigna

Il carciofo è anche una buona fonte di potassio, un minerale molto importante in quanto svolge un ruolo importante per il buon funzionamento di tutti gli organi. In particolare il potassio aiuta l’organismo a neutralizzare gli effetti del sodio in eccesso che come sappiamo porta un innalzamento della pressione sanguigna.

Anti Diabetico      

Studi scientifici dimostrano che il carciofo contribuisce ad equilibrare i livelli di zucchero nel sangue, in questo modo questo prezioso ortaggio può essere considerato un valido aiuto nella lotta al diabete.

Salute del Cervello

I carciofi forniscono circa il 12 % della dose raccomandata di vitamina K. Vi sono studi che dimostrano che questa vitamina offre protezione contro il danno neuronale e la degenerazione cerebrale. Rappresenta quindi un metodo preventivo per l’Alzheimer e la demenza negli anziani.

Salute delle Ossa

Sempre la vitamina K svolge un ruolo importante nella formazione delle ossa e nel mantenimento della loro salute.

 

RICETTA CARCIOFI RIPIENI DI RISO E PETTO DI POLLO

proposta dal Dott. Claudio Patacca e Daisy Legnini

Ingredienti
  • 4 cuori di carciofi
  • 100 g di riso integrale o grano saraceno
  • 50 g di macinato di petto di pollo
  • Pepe nero o spezie varie
  • 15 g olio

Procedimento

Cuocere il riso integrale e successivamente unirlo al macinato scottato in padella, aggiungendo un pizzico di pepe nero  fino a formare un composto.

Cuocere i carciofi al vapore e successivamente creare uno spazio per inserire al loro interno il composto di riso e pollo. Per fare ciò, occorre metterli in verticale ed allargare le foglie che, ammorbidite dalla cottura, si adatteranno facilmente.

Inserire quindi il composto e cuocere al forno per qualche minuto.

Condire un un cucchiaio di olio evo

Parere del nutrizionista

Piatto unico, semplice da preparare , nutrizionalmente completo, fornisce circa 500 Kcal, delle quali il 50% dai carboidrati (tutti complessi), il 30% di grassi prevalentemente del tipo monoinsaturi, il 20% di proteine di alto valore biologico, ricco di fibre e di tutte le proprietà che questi ortaggi contengono.

Rappresenta un piatto unico adatto per tutti, anche per i celiaci considerando che sia il riso che eventualmente il grano saraceno non contengono glutine.

Comodi anche da consumare sul posto di lavoro per coloro che non possono pranzare a casa.

Agli sportivi,  avendo bisogno di un maggior apporto calorico, è permesso aumentare leggermente la quantità di riso o grano saraceno, mentre ai vegani è invece consigliata la sostituzione del petto di pollo con legumi, ceci o lenticchie, che  si prestano molto bene.

Scopri di più sulle ricette per gli sportivi: Leggi la colazione del runner.

RS Training - Roberto Sara   
     © 2016 RS Communication